San Giuseppe - Lago Palù - Alpe Sasso Nero – Alpe Entova (Sondrio)

Località di partenza San Giuseppe, Rifugio Sasso Nero (1406 m) Sondrio
Lunghezza 12,3 km
Quota massima 2327 m Alpe Sasso Nero
Dislivello complessivo in salita 851 m
Arrivo San Giuseppe, Rifugio Sasso Nero (1406 m) Sondrio
Acqua lungo il percorso SI - Barchi - Lago Palù - Alpe Entova - Braciascia
Parcheggio libero San Giuseppe, Rifugio Sasso Nero - Link
Traccia GPX Link
Mappa e profilo altimetrico Link

Come arrivare: da Sondrio si percorre la SP15 fino a Chiesa in Valmalenco, poi si seguono le indicazioni stradali per la località di Chiareggio. Dopo circa 5 km si arriva a San Giuseppe e si prende la strada sulla destra che porta al Rifugio Sasso Nero dove c'è un ampio parcheggio libero. Volendo accorciare il percorso si può parcheggiare l’auto presso il Rifugio Barchi a quota 1750 metri.
Lago PalùIniziamo a camminare su sterrato a fianco del torrente Valle Bracciasco, attraversiamo la strada asfaltata e proseguiamo su sentiero. Continuiamo in questo modo attraversando la strada asfaltata per altre tre volte. Il sentiero in buona pendenza ci porta nei pressi della località Barchi a quota 1685 metri e poi proseguiamo su asfalto. Passiamo a fianco del parcheggio e dopo circa 500 metri arriviamo al Rifugio Barchi (1750 m). Camminiamo per un breve tratto a fianco della pista da sci, poi giriamo a sinistra e seguiamo le indicazioni per il Lago Palù. Il sentiero sale attraverso i boschi mantenendosi all’ombra di abeti Verso l'Alpe Sasso Neroe betulle fino ad arrivare sulla riva del Lago Palù (1935 m), sovrastato dal monte Roggione (2361 m). La segnaletica verticale indica Rifugio Palù (0,05 ore), Alpe Roggione (0,20 ore) e Bocchel del Torno (1,20 ore). Prendiamo il sentiero sulla sinistra e dopo pochi minuti arriviamo al Rifugio Palù (1965 m), oggi aperto. Inizia una leggera salita su sentiero terroso che prosegue fino a raggiungere l’Alpe Roggione (2007 m), da dove si ha una bella vista sul Lago Palù. La segnaletica verticale indica Bocchel del Torno (ore 0,40), Sasso NeroAlpe Sasso Nero (senza indicazioni di orario), Alpe Sasso Nero (1,20 ore) e Rifugio Longoni (ore 4,20). Seguiamo l’indicazione Alpe Sasso Nero, poiché avevamo già effettuato l’escursione al Sasso Nero passando dal Bocchel del Torno nel 2015 (LINK). Il sentiero prosegue verso sinistra, si sale leggermente e successivamente con più decisione. Giunti in un punto panoramico possiamo ammirare il Lago Palù e le montagne circostanti in tutta la loro bellezza. Continuiamo in salita seguendo i triangoli gialli dell’Alta Via e i classici segnavia bianco-rosso. Finalmente vediamo un passaggio fra le rocce e giungiamo nel punto più alto del percorso, a quota 2327 metri. Come capita spesso in montagna, dopo aver scollinato segue un tratto in discesa che aggira una zona rocciosa. Oltrepassiamo il torrente Valle Bracciasco e arriviamo finalmente all’Alpe Sasso Nero (2304 m). Di fronte a noi si vede perfettamente il Rifugio Longoni mentre sulla nostra destra, Panorama dall'Alpe Sasso Nerosi vede l’ex Rifugio Scerscen e la strada di collegamento che sale dall’Alpe Entova. Giriamo a sinistra e in ripidissima discesa perdiamo velocemente quota. Ci fermiamo davanti ad un gigantesco sasso erratico, dove sotto scorre un torrentello. Il silenzio è rotto solo dallo scorrere dell’acqua e così decidiamo di fermarci qui per mangiare un panino. Dopo questa breve pausa ristoratrice ci rimettiamo in marcia e velocemente raggiungiamo l’Alpe Entova (1917 m). Ci fermiamo vicino ad una baita per Alpe Entovamangiare l’altro panino e goderci il sole che, essendo l’ultimo giorno di settembre, è ancora molto caldo. Proseguiamo il nostro giro camminando sulla carrareccia sterrata, ignorando il sentiero che ci permette di arrivare prima al parcheggio. Vogliamo goderci la bella giornata ancora per un po’. Camminiamo senza fretta e, in discesa, raggiungiamo Braciascia. Qui passiamo a fianco della fontana e proseguiamo su sentiero camminando fra due bei muretti di pietra fino a immetterci su una strada sterrata. Giriamo a sinistra e poi a destra riprendendo il sentiero e già vedendo il parcheggio dove avevamo lasciato l’auto. Ancora pochi passi su comoda carrareccia e giungiamo al parcheggio. 30/09/2018. Per visualizzare altre foto: link.

Altri itinerari nei dintorni
  1. Rifugio Longoni
  2. Rifugio Camerini
  3. Bocchel del Cane e Lago Pirola
  4. Rifugio Tartaglione
  5. Sasso Nero
  6. Rif. Gerli e Ghiacciaio Ventina
  7. Ex Rifugio Scerscen
  8. Rifugio Motta - Lago Palù
  9. Rifugio Gerli Porro e Lago Pirola
  10. Passo del Muretto
  11. Alpe Sasso Nero
  12.