San Pietro Berbenno - Buglio in Monte - Alpe Granda (Sondrio)

Località di partenza San Pietro Berbenno (208 m) Sondrio
Lunghezza 35,6 km
Quota massima 1709 m Cima di Granda
Dislivello complessivo in salita 1563 m
Ciclabilità 100% - 90% asfalto e 10% sterrato
Arrivo San Pietro Berbenno (208 m) Sondrio
Acqua lungo il percorso SI - via Prato Liscio - Buglio in Monte - Our
Parcheggio libero Via Pradelli - Link
Traccia GPX Link
Mappa Link
Profilo altimetrico Link

Come arrivare: da Sondrio si percorre la SS38 in direzione di Morbegno. All'altezza della stazione di San Pietro Berbenno si gira a destra su via Berbenno e poi a sinistra su via Pradelli.
Panorama verso TartanoIniziamo la nostra pedalata costeggiando la SS38 in direzione di Morbegno. Procediamo sul marciapiede e poi svoltiamo a destra imboccando la SP12 – Valeriana Orientale. Alla rotonda procediamo dritto e in leggera salita superiamo le località di Torchi e Pedemonte. Dopo aver oltrepassato il torrente Maroggia giriamo a destra seguendo la segnaletica stradale per Monastero e imbocchiamo via Maroggia. Procediamo in salita su via Prato liscio, oltrepassiamo una fontana, e giunti all’incrocio giriamo a sinistraAlpe Granda seguendo l’indicazione stradale per Buglio in Monte. Proseguiamo, sempre in salita, fino ad immetterci sulla SP13. Continuiamo su questa strada fino a raggiungere un tornante sinistrorso, dove passiamo sopra al torrente Valle Primaverta e dopo poche pedalate arriviamo a Buglio in Monte (570 m). Procediamo su via Roma, affrontiamo la salita che costeggia il campo sportivo, dove c’è un parcheggio e poi attraversiamo la strada e ci “inerpichiamo” sulla sinistra seguendo l’indicazione per Alpe Granda. I primi 250 metri hanno una pendenza Cima di Grandamedia del 15,3%, poi si spiana leggermente e i successivi 300 metri hanno una pendenza media del 11,1%. Superiamo i primi 4 tornanti percorrendo 2,4 km e superando un dislivello di 305 metri con una pendenza media del 12,5%. Il percorso si svolge prevalentemente all’ombra del bosco e non offre molti punti panoramici, ma vale la pena continuare. Raggiungiamo il tornante successivo, percorrendo 1,2Alpe Granda km con una pendenza media del 14,4% poi inizia una serie di tornanti che ci permette di arrivare a Our. Inizia il tratto in bitumato e proseguiamo, sempre in forte salita, fino a raggiungere lo sterrato percorrendo altri 2,2 km con una pendenza media del 10,3%. Ricapitoliamo: da Buglio in Monte fino all’inizio dello sterrato abbiamo percorso 6,4 km, superando un dislivello di 777 m con una pendenza media del 12,1%. Consigliamo di sgonfiare le ruote per far più presa sullo sterrato. Iniziamo a pedalare in forte salita, superiamo i Alpe Grandaprimi due tornanti e poi procediamo su fondo sassoso ma abbastanza compatto. Nell’ultimo tratto il fondo peggiora e in alcuni punti ci obbliga a spingere la bici a causa di alcuni sassi smossi. Finalmente arriviamo all’Alpe Granda dopo aver percorso 2,2 km di sterrato con una pendenza media del 14,4% e superato un dislivello di 315 m. La meta vi lascerà senza fiato, un po’ perché la salita è stata faticosa, ma I tornanti dell'Alpe Grandasoprattutto perché offre uno spettacolo veramente unico: vista panoramica a 360° sulle Alpi. Ci dirigiamo attraverso i prati, sulla destra, verso il rifugio Alpe Granda (1688 m) che purtroppo in questa stagione è aperto solo durante i fine settimana. Ritorniamo indietro e raggiungiamo la Cima di Granda (1709 m), altro punto molto panoramico. Il percorso di ritorno segue lo stesso itinerario che abbiamo fatto in salita. 07/05/2015. Per visualizzare altre foto: link

Altri itinerari nei dintorni
  1. Alpe Caldenno
  2. Prato Maslino
  3. Alpe Granda
  4. Passo Dordona
  5. Val Fabiolo
  6. Rifugio Beniamino
  7. Val Masino e Val di Mello
  8.  
  9.