Sala Baganza - Calestano - Cassio - Berceto (Parma)

Località di partenza Sala Baganza (162 m) Parma
Lunghezza 82 km
Dislivello complessivo in salita 1155 m
Quota massima 951 m 
Ciclabilità 100% asfalto
Arrivo Sala Baganza (162 m) Parma
Acqua lungo il percorso SI - Marzolara - Calestano - Cassio - Casaselvatica
Parcheggio libero Sala Baganza, via Giuseppe di Vittorio Link
Traccia GPX Link
Mappa Link
Profilo altimetrico Link

Come arrivare: Sala Baganza si raggiunge provenendo da Parma lungo via Spezia, girando a sinistra dopo Stradella, sulla SP15 per Sala Baganza. Arrivati a Sala Baganza seguire le indicazioni per Felino e prima del ponte sul torrente Baganza girare a destra su via Vittorio Emanuele dove ci sono  parcheggi liberi.

CornianaDopo aver parcheggiato l’auto, iniziamo a pedalare su via Vittorio Emanuele in direzione San Vitale Baganza. Questa strada, poco trafficata, è in leggera pendenza. Dopo aver superato il paese di San Vitale Baganza proseguiamo con qualche salita sino al ristorante Blue River dove giriamo a sinistra e oltrepassiamo il ponte sul torrente Baganza. Dopo il ponte giriamo a destra e iniziamo lUn tratto di strada verso Cassioa salita verso il centro di Marzolara che raggiungiamo dopo poche pedalate. Ancora 5 km e arriviamo a Calestano (417 m). Giunti alla rotonda giriamo a destra, oltrepassiamo il ponte sul torrente Baganza e affrontiamo, senza grosse difficoltà, la salita verso Lesignano Palmia. Superiamo San Remigio e arrivati al bivio per Terenzo giriamo a sinistra, sempre in salita. La strada si snoda all’ombra degli alberi e affrontiamo una serie di curve e controcurve Casaselvaticafino ad arrivare a Terenzo, che lasciamo sulla nostra destra. Poco dopo, sulla sinistra, c’è una fonte dove poter riempire le borracce con acqua fresca. Proseguiamo dritto fino al bivio con la SP62 della CISA. Giriamo a sinistra e proseguiamo in salita. Continuiamo sulla strada della CISA fino ad arrivare a Cassio (800 m) dove troviamo un’altra fonte di acqua fresca. Proseguiamo in direzione di Berceto che raggiungiamo dopo circa 28 km. Giunti al Poggio E. Ferrari, svoltiamo a sinistra e prendiamo la strada che porta a Calestano. Panorama verso i Salti del Diavolo e CassioIl percorso non è impegnativo e dopo una serie di “sali e scendi” giungiamo alla frazione di Chiastre, dove, sulla sinistra possiamo ammirare, in lontananza, uno dei gruppi dei “Salti del Diavolo”. Da Chiastre, in breve tempo, arriviamo a Calestano (417 m). Da qui percorriamo la stessa strada dell’andata fino al parcheggio. 14/08/2014.