Chiesa in Valmalenco - Alpe Lago - Rifugio Bosio (Sondrio)

Località di partenza Chiesa in Valmalenco, località Dosselli (1100 m) - Sondrio
Lunghezza 15 km
Quota massima 2098 m Alpe Airale
Dislivello complessivo in salita 1080 m
Arrivo Chiesa in Valmalenco, località Dosselli (1100 m) - Sondrio
Acqua lungo il percorso SI - Alpe Lago
Parcheggio Località Dosselli, seguendo la strada per Primolo - Link
Traccia GPX Link
Mappa Link
Profilo altimetrico Link

Come arrivare: da Sondrio si prende la SP15 per Chiesa in Valmalenco. Da qui si seguono le indicazioni per Primolo. Arrivati alla frazione Dosselli, superiamo il ponticello e al primo tornante destrorso lasciamo la strada principale per imboccare la strada a sinistra, all’inizio della quale si può vedere l’indicazione per il rifugio Bosio. Proseguiamo per circa 200 m fino al parcheggio, dove lasciamo l’auto.
Alpe Lago: panoramaLasciamo l’auto nel parcheggio libero e iniziamo a camminare con le ciaspole sulle spalle seguendo la strada asfaltata. Dopo poco giriamo a sinistra prendendo il sentiero che s’inerpica verso l’Alpe Lago stando attenti a non scivolare perché c’è un leggero strato di neve di circa 5-6 cm. A mano a mano che saliamo lo strato nevoso, si fa più consistente e decidiamo di mettere le ciaspole. SonoAlpe Lago: la chiesa e una baita ricoperte di neve circa le ore 8.30 e la neve ha una tale consistenza ch permette una buona presa con le ciaspole. Il sole fa capolino da dietro le montagne e ne sentiamo già il tepore. Togliamo l’antivento e i guanti e procediamo più leggeri lungo il sentiero già battuto da altri escursionisti. A mano a mano che avanziamo lo strato di neve cresce e arrivati al Lago di Chiesa (1612 m), denominata anche Un tratto del sentieroAlpe Lago l’altezza della neve è di circa 130 cm. Ci fermiamo un momento per fotografare la chiesetta e la bella vallata dove la vista spazia a 360°. Siamo circondati dalle cime innevate tra le quali si erge maestoso il pizzo Scalino. Riempiamo la borraccia ad una fontana completamente sommersa dalla neve e poi proseguiamo verso il rifugio Bosio seguendo la strada battuta dalle motoslitte. Superate tre dure salite la strada prosegue verso destra sempre in salita ma più dolcemente. Arrivati all’altezza dell’Alpe Mastabbia una recente slavina ha interrotto il sentiero e per superarla dobbiamo passare sopra prestando molta attenzione. Fortunatamente con il freddo della notte la neve si è consolidata eAlpe Lago: baite non cede sotto il nostro peso. Il fronte della slavina è di circa 10 metri e una volta superati questi, il sentiero, sempre battuto dalle motoslitte, procede senza difficoltà. Arriviamo all’Alpe Airale (2097 m) e le baite sono completamente sommerse dalla neve. Alcune si vedono a malapena lasciando scoperto un piccolo pezzo di grondaia o una parte di finestra. Proseguiamo ancora per un piccolo tratto e finalmente vediamo sotto di noi il rifugio Bosio. Il paesaggio è magnifico, possiamo Alpe Airalevedere il ponte sul torrente Torreggio completamene sommerso dalla neve e i massi granitici posti lungo le sue sponde sono incappucciati da un alto strato di neve. Decidiamo di fermarci in questo punto da dove si può avere questo stupendo panorama e ci mangiamo un panino. Il sole splende alto nel cielo e la temperatura tocca i 17 °C. La giornata è molto calda e la neve inizia a sciogliersi. Rifugio BosioAlcuni piccoli rivoli d’acqua scorrono nei solchi lasciati dagli sci. E’ il momento di riprendere la strada del ritorno. Ci lasciamo alle spalle questo tranquillo posto solitario (durante il percorso abbiamo incontrato solo due sciatori) ripercorrendo la stessa via dell’andata. 07/03/2014. Per visualizzare altre foto: link 
 
 

Altri itinerari nei dintorni
  1. Rifugio Longoni
  2. Rifugio Camerini
  3. Bocchel del Cane e Lago Pirola
  4. Alpe Pirlo - Trekking
  5. Laghi di Campagneda
  6. Laghetti di Sassersa
  7. Rifugio Tartaglione
  8. Sasso Nero
  9. Ex Rifugio Scerscen
  10. Rifugio Bosio - Ciaspole
  11. Passo del Muretto
  12. Rifugio Marinelli
  13. Alpe Musella
  14. Rifugio Bosio - MTB
  15. Rifugio Motta - Lago Palù