Fidenza - Salsomaggiore - Pietranera - Vigoleno (Parma)

Località di partenza Fidenza (75 m) - Parma
Lunghezza 54,6 km
Dislivello complessivo in salita 846 m
Quota massima 556 m bivio per Pietranera
Arrivo Fidenza (75 m) - Parma
Percentuale di ciclabilità 100% asfalto
Acqua lungo il percorso SI - Vigoleno
Parcheggio libero Fidenza, via Caduti di Cefalonia angolo via P. Togliatti - Link
Traccia GPX Link
Mappa Link
Profilo altimetrico Link

Come arrivare: provenendo da Parma si percorre via XXIV maggio di Fidenza e alla quinta rotonda si prende via Caduti di Cefalonia (ultima uscita). Prima di arrivare all’incrocio con via Palmiro Togliatti, c’è un ampio parcheggio sulla sinistra davanti alla scuola di colore verde e sulla destra, davanti al campo sportivo Dario Ballotta.
Castello di VigolenoLasciamo l’auto nel parcheggio e in compagnia di Corrado iniziamo a pedalare verso Tabiano. Oggi è una giornata molto bella ma fredda, sono le ore 9 del mattino e ci sono appena 2 C°. Superiamo l’incrocio con via Palmiro Togliatti e proseguiamo dritto su Strada comunale Tabiano. Arrivati all’incrocio giriamo a sinistra e poi subito a destra imboccando la strada per Tabiano, via Fidenza. Giunti a Bargone Longone - Colombaia giriamo a destra prendendo Via Bargone, una salita di 352 metri con pendenza regolare del 7,8%. Dopo la curva a 90° è possibile vedere il castello di Bargone. Proseguiamo con un alternarsi di saliscendi superando alcuni strappetti con pendenze che variano dal 9% all’11%. Arrivati su via Guglielmo Marconi giriamo a destra e dopo una breve salita iniziamo la discesa verso Salsomaggiore Terme. Proseguiamo suCastello di Bargone Via della Vittoria, via Andrea Costa e la seguiamo fino ad arrivare sulla SP359R. Proseguiamo in leggera salita, oltrepassiamo Contignaco e arriviamo al campo da golf. All’incrocio proseguiamo dritto seguendo l’indicazione stradale per Grotta, mentre sulla sinistra, continuando sulla SP359R, si arriverebbe al passo di Sant’Antonio (640 m) e a Pellegrino Parmense (vedi itinerario). Iniziamo la salita con alcuni tornanti, costeggiando ancora per un breve tratto il campo da golf poi la strada punta con decisione verso le case di Grotta. Raggiungiamo il paese dopo circa 1,7 km con una pendenza media del 6,1%. Passiamo davanti alla chiesa e proseguiamo dritto ignorando la deviazione sulla nostra destra che indica le località Casalino, Faietto e Tosini. Continuiamo la salita, superiamo un paio di tornanti e, dopo aver superato un boschetto arriviamo al bivio per località Pietranera dove giriamo a destra. Siamo alla “Cima Coppi” del nostro itinerario, 556 m. Ci fermiamo un momento per mangiare una banana e poi iniziamo una bellissima discesa molto panoramica. Superiamo Grottavelocemente il paese di Pietranera e in netta discesa oltrepassiamo i paesini di Aione di Sopra e Aione di Sotto arrivando sulla SP109. Proseguiamo dritto in direzione di Trinità pedalando velocemente su questa strada in leggera discesa. Oltrepassiamo il ponte sul torrente Stirone, lasciamo Trinità sulla nostra sinistra e continuiamo a costeggiare il torrente Stirone, fino ad arrivare al bivio per Vigoleno. Giriamo a sinistra e iniziamo la salita, lunga 3 km, verso il castello. Affrontiamo subito alcuni tornanti che ci consentono di guadagnar quota molto agevolmente, poi un tratto di falsopiano e infine la salita “vera” con l’ultimoCastello di Vigoleno strappo al 16,7% di pendenza. Ci fermiamo sulla piazza a guardare il castello (XII sec), ben conservato. La giornata è molto limpida e la temperatura è quasi primaverile. Il borgo è considerato uno dei più belli d’Italia. Passiamo sotto l’arco di accesso e arriviamo nella caratteristica piazzetta interna abbellita da una semplice fontana cinquecentesca. Purtroppo oggi non è possibile fare la visita interna, perché il Mastio è chiuso. E’ un peccato perché sembra che dalla torre ci sia un panorama mozzafiato sul paesaggio circostante e soprattutto oggi c’è un cielo sereno e di un azzurro intenso. Camminando lungo la via acciottolata arriviamo alla pieve romanica di San Giorgio (XII sec.) con il portale sormontato da una lunetta in pietra rappresentante San Giorgio che uccide il drago. L’interno è a tre navate costituito da due serie di colonne basse e massicce con capitelli scolpiti da motivi diversi. Tre statue di legno a grandezza naturale sono collocate all’ingresso della chiesa e sopra l’altare maggiore c’è un affresco rappresentante San Giorgio che uccide il drago. Proseguiamo il giro Vigoleno: il presepedel borgo passando dietro la pieve e risalendo verso la piazzetta principale. Lungo il percorso facciamo una breve sosta al presepe meccanico allestito minuziosamente all’interno di una casetta. L’insieme delle azioni di vita quotidiana sono magnificamente rappresentati con statue di persone e animali in movimento e il ciclo della giornata si sviluppa in un periodo di sette minuti. Terminata questa breve ma interessante visita turistica riprendiamo le biciclette e ritorniamo all’incrocio di Vigoleno dove giriamo a sinistra verso Salsomaggiore. Oltrepassiamo il ponte sullo Stirone e in salita superiamo Scipione Passeri. Dopo un lungo rettilineo arriviamo a Scipione Ponte dove alla rotonda seguiamo le indicazioni stradali per Salsomaggiore. Subito dopo, giriamo a destra seguendo le indicazioni stradali per Fidenza e San Nicomede. Proseguiamo pedalando velocemente su questo falsopiano e facciamo unaSan Nicomede breve sosta per visitare la chiesa di San Nicomede (IX –XIV sec.). La facciata è caratterizzata da un protiro, un rosone delimitato da una cornice in cotto e tre pinnacoli. Purtroppo, visto l’orario, è chiusa e così ripartiamo in direzione di Fidenza fino all’indicazione turistica sulla sinistra di colore marrone per Laurano. Inizia un breve tratto di pista ciclabile che attraverso il parco fluviale dello Stirone ci conduce a Ponte Ghiara. Prendiamo la SP359 pedalando verso Fidenza. Alla rotonda giriamo a destra passando a fianco dell’ospedale di Vaio e dopo il sottopasso proseguiamo dritto su strada di Lodesana. Arrivati al bivio con Strada comunale Tabiano giriamo a sinistra e percorriamo la stessa strada dell’andata fino al parcheggio. 25/01/2014. Per visualizzare altre foto: link.

Altri itinerari nei dintorni
  1. Pietranera
  2. Castello di Vigoleno
  3. Abbazia di Chiaravalle
  4. Castell'Arquato
  5. Passo del Pellizzone
  6. Parco dello Stirone