Scharniz – Fonti dell’Isar - Kastenalm (Innsbruck - Austria)

Località di partenza Scharnitz (964 m) Innsbruck
Lunghezza 30 km
Dislivello complessivo in salita 400 m
Quota massima 1219 m Kasten Alm
Arrivo Scharnitz (964 m) Innsbruck
Ciclabilità 100% - 90% sterrato e 10% asfalto
Acqua lungo il percorso No
Parcheggio a pagamento Hinterautalstrasse (12 ore 4 euro - 1 giorno 6 euro) - Link
Traccia GPX LINK
Mappa e profilo altimetrico LINK

Come arrivare: dall’Italia si oltrepassa la frontiera del Brennero seguendo le indicazioni stradali per Innsbruck. Si prosegue sulla A12 fino all’uscita 87 Zirl Ovest dove si imbocca la 177 in direzione di Seefeld in Tirol e Garmisch Partenkirchen. Si affronta una durissima salita fino a Seefeld in Tirol poi si prosegue, sempre sulla 177 fino a Scharnitz. Giunti all’incrocio con Hinterautalstrasse si gira a destra e dopo poco si trovano vari parcheggi a pagamento.
Il Karwendelbach poco prima di sfociare nell'IsarLasciamo l’auto nel parcheggio della Gastehaus Arnspizblick, ci lanciamo in discesa, giriamo a sinistra e poi a destra arrivando sulla Hinterautalstrasse. Procediamo in piano su asfalto per un chilometro fino al ponte dove fotografiamo il Karwendelbach, torrente che sfocia nell’Isar. La gola di questo torrente è molto bella e il colore dell’acqua è di un azzurro chiaro e trasparente. Proseguiamo su asfalto pe altri 500 metri poi inizia la tipica carrareccia austriaca formata da un fondo terroso ben battuta e ricoperto da un leggero strato di pietrisco. Proseguiamo in falsopiano mantenendo sempre l’Isar sulla nostra destra fermandoci di tanto in tanto per scattare fotografie in questo luogoKasten Alm stupendo. Giunti ad un bivio teniamo la sinistra rimanendo sull’Isar Radweg e proseguiamo senza difficoltà fino ad arrivare alle fonti dell’Isar. Dall’inizio del percorso a qui abbiamo percorso 11,8 chilometri superando un dislivello di 233 con una pendenza media del 1,5%. Si accede da un cancello di legno e dopo aver percorso il primo tratto con bici a fianco, il sentiero diventa sempre più stretto e decidiamo di depositare le biciclette in angolo e proseguiamo a piedi. Seguendo il sentiero giungiamo alla prima fonte dell’Isar, dove una targa di legno segnala il punto esatto, ovvero una piccola cavità da dove esce un bel getto d’acqua. Dopo la foto di rito, proseguiamo lungo il sentiero fino Un tratto della ciclabile dell'Isarad arrivare all’ultima fonte dell’Isar, un piccolo buco nel terreno da dove sgorga un tenue flusso d’acqua. Trovarla non è facile e solo grazie alla traccia precaricata riusciamo ad individuare questa fonte anche perché qui non è stata posta alcuna targa. Torniamo indietro, recuperiamo le MTB e facciamo una sosta per mangiare un po' di mirtilli. Dopo questa breve pausa rimontiamo in sella e proseguiamo il nostro itinerario pedalando sempre su questa carrareccia perfetta. Attraversiamo una frana di sassi dove in un paio di punti scendiamo di sella perché la ruota affonda fra i ghiaioni. Superato quest’ostacolo la ciclabile prosegue senza Un tratto della ciclabile dell'Isardifficoltà fino ad arrivare nei pressi di Kastenalm. Qui si trova una staccionata che preclude ogni passaggio con la bicicletta. La scavalchiamo e proseguiamo in bicicletta su sentiero molto accidentato a causa delle radici fino a giungere al rifugio Kastenalm, dove si trova una fontana con acqua non potabile. All’esterno di questo piccolo rifugio ci sono delle panche ma al momento, forse perché ancora presto, non c’è nessuno. Torniamo indietro percorrendo la stessa strada dell’andata fino alla Gastehaus Arnspizblick. 26/07/2019. Per visualizzare altre foto: LINK

Altri itinerari nei dintorni
  1. Giro del Karwendel
  2. Giro del Walkensee
  3. Giro dei laghi
  4. Gole del Leutascher
  5. Igelsee - Garmisch - Geroldsee
  6. Fonti dell'Isar